2° Biennale di Genova (2017)

2^ BIENNALE di GENOVA 2017

Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea

a cura di Mario Napoli

 

284 ARTISTI IN MOSTRA

GENOVA, 10 – 24 giugno 2017

 

Grande successo per l’inaugurazione, sabato 10 giugno, della 2^ Biennale di GENOVA 2017 – Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea a cura di Mario Napoli. Straordinaria la partecipazione del pubblico che ha invaso il centro della città, trasformando la cerimonia d’apertura in una grande festa dell’arte contemporanea.

La mostra, patrocinata da Regione Liguria, Comune e Città Metropolitana di Genova e dalla Camera di Commercio, durerà fino al 24 giugno 2017. Sedi espositive: Palazzo Stella, Palazzo della Borsa, Galata Museo del Mare, Dipartimento Architettura e Design, Palazzo Doria Spinola, Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti, Palazzo Nicolosio Lomellino, Palazzo De Ferrari Galliera, Museo Biblioteca dell’Attore e Mura di Malapaga.

 

L’inaugurazione itinerante, che è stata animata da una serie di eventi collaterali, iniziata alle ore 14:45 al Galata Museo del Mare, è proseguita alle 16:00 a Palazzo Nicolosio Lomellino in Via Garibaldi, alle 16:45 a Palazzo della Borsa in Via XX Settembre, alle 17:30 al Museo dell’Accademia Ligustica in Piazza De Ferrari, per chiudersi con la premiazione e proclamazione dei vincitori alle 18:15 a SATURA art gallery.

 

Biennale di GENOVA 2017, atto secondo. Dal prossimo 10 giugno Genova torna ad essere teatro per uno degli eventi nazionali più completi ed esaustivi sullo stato dell’arte contemporanea, con quasi trecento artisti visivi provenienti da ogni parte del mondo. Un sistema espositivo che si sviluppa in orizzontale, capillarizzandosi nel tessuto cittadino con undici prestigiose location coinvolte, e verticale perché dà spazio agli artisti partendo dagli emergenti di talento fino ad arrivare a grandi maestri come Carlo Nangeroni e Antonio Barrese del GRUPPO MID. Anche i Premi della Giuria rispecchiano come gli orizzonti dell’evento si siano ampliati: tra i tanti artisti stranieri vale la pena citare il 1° Premio della Pittura Hannes Hofstetter, allievo di Joseph Beuys, e la presenza di sedici artisti iraniani e di otto cinesi, mentre tra gli italiani vale una nota di merito la selezione di giovani talentuosi come Chiara Peccerillo, Tommaso Campini e Mattia Ciafardo.

La Biennale di GENOVA 2017 vuole, quindi, riconfermare gli entusiastici numeri in termini di presenze dell’edizione 2015, controprova di come gli oltre vent’anni di attività di SATURA abbiano un loro peso specifico assoluto, ma non solo. La manifestazione appare in costante evoluzione, più convinta nella propria capacità di creare una congiunzione sociale diretta tra promotori culturali, arti visive e pubblico. L’intero progetto, nato come “piattaforma” indipendente e innovativa per l’arte contemporanea, rappresenta quel punto di forza culturale prima inesistente, ma che ora c’è, ed è una realtà in costante affermazione a livello territoriale e nazionale. È la dimostrazione di un’arte contemporanea “in movimento”, bisognosa di circolare nel grado più ampio possibile; di ritornare a giocare con costanza la sua partita nel quotidiano, in una dimensione che consenta di guardarla senza timori reverenziali e senza pregiudizi. In fondo, tra le righe del progetto che ha portato SATURA a creare la Biennale di GENOVA, è facile leggere una chiara speranza, ovvero che l’arte contemporanea possa riprendersi a pieno titolo quel valore espressivo-culturale con cui è nata.

 

La giornata inaugurale è stata accompagnata da una serie di spettacoli e partecipazioni straordinarie, a partire dai giovanissimi allievi di canto moderno di Daniela Masella: Riccardo Demasi, Ludovico Tigani e Martina Vinci cantautrice emergente del panorama genovese. Si sono, inoltre, tenute le performance musicali di RodolfoBignardi e Francesco Milanolo, Susanna Roncallo, dei Der Zena Bulgar e dei Flight Paths oltre all’esibizione di tango degli allievi della scuola Tangodoy diretta da Romina Godoy.

 

 

GIURIA della 2^ Biennale di GENOVA 2017:

Marino Anello collezionista, Andrea Bagossi archeologo, Wanda Castelnuovo critico d’arte, Chiara Lapia giornalista freelance, Milena Mallamaci architetto, FlaviaMotolese art curator, Giuditta Napoli designer, Mario Napoli Presidente Associazione Satura, Maddalena Pallestrini esperta in comunicazione, Andrea Rossetti critico d’arte e Manila Zangari art advisor.

 

ARTISTI VINCITORI

1° Premio Pittura Hannes Hofstetter, 1° Premio Fotografia Antonio Guccione, 1° Premio Scultura Ricardo Laverde, 2° Premio Pittura Paola De Rosa, 2° Premio Fotografia Chiara Peccerillo, 2° Premio Scultura Valdi Spagnulo, 3° Premio Pittura Mahshid Rahim Tabrizi, 3° Premio Fotografia Stefano Cacciatore, 3° Premio Scultura FrancoRepetto, Premio della Critica Lucio Perna, Premio della Critica Debora Barnaba, Premio della Critica Antonella Stellini, Premio della Giuria Paolo Collini, Premio della Giuria Barbara Bartolone, Premio della Giuria Emy Petrini, Premio Internazionale Somsak Chaituch, Premio Internazionale Irene Rung, Premio Internazionale Hao Wang, Premio Emergente Tommaso Campini, Premio Emergente Mattia Ciafardo, Premio Emergente Iacopo Pinelli, Premio alla Carriera Antonio Barrese, Premio alla Carriera Carlo Nangeroni.

 

MENZIONE D’ONORE

Ametista, Horst Beyer, Piergiorgio Colombara, Ilario Cuoghi, Walter Di Giusto, Christian Gobbo, Stefano Grondona, Hadi Jamali, Bruno Liberti, Laura Mascardi, Carlo Merello, Plinio Mesciulam, Carlo Moggia, Angelo Muriotto, Riri Negri, Peter Nussbaum, Achille Pace, Franco Paletta, Paola Pastura, Luisa Strocco, RodolfoVitone, Nevio Zanardi, Paolo Zughetti.

 

ARTISTI PREMIATI

Stefano Accorsi, Guido Alimento, Roberto Antelo, Domenico Asmone, Julien Bacelon, Alessio Belloni, Alessandro Berretta, Gabriele Bonasia, Stefano Borroni,Stefano Boschetti, Rita Carlin, Rafael Casado, Paola Ceccarini, Enzo Consiglio, Marco De Barbieri, Egle De Nuzzo, Gigi Degli Abbati, Fabien Dettori, Paolo Di Rosa, Enzo Ferrea, Maurizio Forno, Ilaria Franza, Marco Gallafrio, Diego Ghitti, Alberto Girani, Consuelo Hernández, Huiming Hu, Carlo Introvigne, Jürgen Krass, MartinKuchar, Domenica Laurenzana, Rodolfo Lepre, Benito Ligotti, Daniele Longoni, Alla Chiara Luzzitelli, Gimo Marino, Guido Natella, Necati, Matteo Niccolai, DilettaNicosia, Luigi Paracchini, Mario Pepe, Niloofar Rahnama, Niccolò Ratto, Aleandro Roncarà, Gianfranco Spada, Vito Stramaglia, Danilo Susi, Pino Tipaldo, Maria Teresa Vittone, Zoran Vuckovic, Huan Zhou, Roberto Zizzo.

 

ARTISTI SELEZIONATI

Marta Acaso Martinez, Adriano Accattino, Paola Adornato, Mahnaz Ahmadi, Farnaz Akhlaghi, Carla Albertella, Paolo Alessandro Alì, Sima Amani, Mario Anfosso,Michal Ashkenasi, Berzsenyi Balàzs, Jacopo Baccani, Giacomo Barberis, Massimo Barlettani, Fabio Berro, Moira Bigelli, Angelo Pio Biso, Giorgia Bo, Graziella Boffini,Valter Boj, Giovanna Bondi, Silvia Brambilla, Anne – Cecile Breuer, Rosamaria Brioschi, Cristina Calderara Jaime, Margherita Caliendo, Maura Canepa, Chris Cann, Marina Carboni, Pietro Caridi, Sofia Caristi, Rosalba Carlino, Lorenzo Castello, Paolo Cau, Giulietta Cavallotti, Erick Centeno, Antonio Cerda, Alireza Chalipa, ClaudiaChimenti, Gabriella Chizzolini, Renzo Cincotta, Cobàs, Nicoletta Conio, Aristi Costopoulou, Paolo Cremonesini, Alberto Crivello, Silvia Da Re, Nicola Daddi,Giovanna D’Alessandro, Franco Dallegri, Carola De Antoni, Diego De Crescenzo, Valentina De Pascale, Graziella De Poli, Maria Pia Demicheli, Olesea Enachi, Natalia Esanu, Paola Faggella, Alda Fagnano, Marianela Figueroa, Silvia Fucilli, Carmine Galiè, Francesco Galleri Saladino, Luciana Gallo, Debora Gambino, Antonello Gangemi, Ruggero Gervasoni, Sandro Giacobbe, Beatrice Giannoni, Massimo Gilardi, Giorgio Gioia, Isabella Giovanardi, Iolanda Giuffrida, GiovanniGiusto, Monica Gotta, Paola Grillo, Karl-Heinz Hinz, Shahla Homayouni, Giuliano Introini, Carol Invernici, Andrea Iorio, Pegah Jamali, Pooya Jamali, Lidia Kaly, GiòKaptra, Pia Labate, Valeria Laino, Jean Louis Lassez, Maria Grazia Lazzari, Giovanni Leombianchi, Francesco Leone, LightLidol, Roberto Lombardi, Lu De Lucas, Lucia Maio, MaMa, Manoli, Cristina Mantisi, Giulio Manuzio, Paolo Marino, Vincenzo Marino, Mauro Martin, Monika Natalia Mazur, Andreas McMuller, Franco Meloni, Ramin Mehdinezhad, Edjola Merxushi, Marina Minuto, Sarvenaz Monzavi, Pina Morlino, Domi Musolino, Karim Nars, Gianni Nattero, Christian Nicoletta, Not so popular, Gabriella Nutarelli, Angelo Oliveri, Fredrik Olsen, Ela Opas, Piero Orlando, Kerstin Paillard, Diego Pedemonte, Samuele Pellecchia, Roberto Perotti, Roberto Pestarino, Giorgio Piana, Antonio Pietropaolo, Marina Planas Antich, Alberto Poggia, Giuseppe Ponte, Mariachiara Pozzi, Anna Prestigiacomo, CinabrioQijano, Mirella Raggi, Isabella Ramondini, Daniela Rancati, Paola Rapetti, Mariella Relini, Paolo Residori, Rossana Rigoldi,  Alessandro Rossi, Silvia Rossi, PaoloRuggiero, Fabio Giorgio Salvi, Giacomo Sansoni, Erico Santos, Rossella Sartorelli, Carlo Sciff, Gio Sciello, Giovanni Schivo, Giorgia Scoma, Manijeh Sehi, AntonellaSerratore, Andrea Sesta, Imbragim Shanaev, Giampiero Sicurella, Miriam Siragusa, Pablo Solari, Stefan Soravia, Giovanni Spinella, Patrizia Staccione, AntonellaStellini, Maurizio Stagapede, Lana Svit, Jing Tang, Walter Terè, Philippe Thélin, Shabnam Tolou Ashtiany, Niloufar Torabi, Salvo Trombetta, Elena Troubetzkoy, Pasquale Vaira, Fabio Valente, Mauro Valentini, Maria Vittoria Vallaro, Daria Varigina, Marcela Maria Vega Stieb, Pino Venditti, Alessandra Vinotto, Rita Vitaloni, Alice Voglino, Yutian Wang, Tongyu Wu, Jianing Yan, Mona Zand Kiani, Xiuqiong Zhang.